Recensione Huawei Watch 3 Pro: ruvida sui bordi


Recensione Huawei Watch 3 Pro: ruvida sui bordi

Harmony OS è finalmente arrivato, così come i primi dispositivi a lanciarlo. Huawei Watch 3 e Watch 3 Pro sono gli alfieri che devono mostrare al mondo cosa può fare Huawei da solo. Sfortunatamente, il sistema operativo sembra un lavoro incompiuto ed è un po’ traballante e limitato al momento. Anche lo stesso Huawei Watch 3 Pro è ruvido intorno ai bordi, letteralmente e metaforicamente. È grande e ingombrante, con molti spigoli vivi e linee dure, e l’esperienza utente complessiva è tutt’altro che fluida. Si spera che in un nuovo sistema operativo manchino funzionalità e prestazioni instabili, ma Harmony OS a volte sembra un downgrade da LiteOS, almeno su Watch 3 Pro.

Anche il prezzo dell’orologio non aiuta. Al prezzo di € 599, è uno degli smartwatch più costosi sul mercato, e con il GT2 Pro in vendita a € 349, l’aumento di prezzo non sembra giustificato. La funzionalità eSIM è attualmente supportata solo per le telecomunicazioni cinesi e alcune funzionalità richiedono uno smartphone con sistema operativo Harmony.

Tutto sommato, Huawei Watch 3 Pro è una vendita difficile e solo i fan più accaniti di Huawei dovrebbero avvicinarsi a questo dispositivo. Tuttavia, con gli aggiornamenti giusti e il supporto NFC / eSIM in tutto il mondo, Watch 3 Pro potrebbe trasformarsi in qualcos’altro.

Huawei Watch 3 Pro

Orologio intelligente in titanio con monitoraggio della salute per tutto il giorno, chiamata cellulare eSIM indipendente, frequenza cardiaca 24 ore su 24, monitoraggio della SpO2, GPS integrato, durata della batteria di 5 giorni, pelle marrone

Design

Questa cosa è enorme! E risparmiami le battute scherzose perché Huawei Watch 3 Pro è spesso più di mezzo pollice! Anche se il corpo è realizzato in titanio, le dimensioni dell’orologio lo rendono anche piuttosto pesante con 63 grammi.

Ora, Huawei ci ha promesso un design più raffinato e moderno nel Watch 3, ma questo non riguarda la versione Pro del dispositivo. Il design generale mi ricorda l’Huawei Watch GT2 Pro con il suo vetro zaffiro piatto sul davanti, la spessa lunetta attorno al display e la fredda lucentezza del titanio grigio.

Ci sono differenze, ovviamente, come la corona rotante, il pulsante secondario a forma di pillola e le anse che tengono il cinturino. Ma per me, sembra una regressione, dal punto di vista del design. Il cinturino da 22 mm sembra troppo piccolo per l’enorme corpo 48×49,6 mm e le anse sono posizionate in modo tale che l’orologio appaia ancora più spesso e più grande.

Il retro dell’Huawei Watch 3 Pro è realizzato in ceramica, una buona opzione poiché è completamente ipoallergenico e molto delicato sulla pelle. C’è un foro per microfono a sinistra e una griglia per altoparlanti a destra. Alla fine della giornata, hai bisogno di polsi grandi e amore per il design industriale per apprezzare l’aspetto di Watch 3 Pro.

Display e hardware

Huawei Watch 3 Pro ha uno schermo AMOLED da 1,43 pollici con una risoluzione di 466×466. Ciò si traduce in una densità di pixel di circa 326 PPI, che si traduce in un’immagine chiara e nitida. Huawei vanta 1000 nit di luminosità massima, ma sono riuscito a misurarne 506 in modalità torcia.

Questi numeri non sono affatto una rappresentazione assoluta di quanto bene sarai in grado di leggere lo schermo in una giornata di sole. A volte 1000 nits non sono sufficienti e mi sono ritrovato a lottare per vedere cosa c’era sullo schermo quando il sole era alto e splendeva. Tuttavia, all’interno, il Watch 3 Pro è abbastanza luminoso.

Huawei era sospettosamente silenzioso riguardo al chipset utilizzato nella serie Watch 3, ma alcune ricerche hanno confermato che si tratta dell’HiSilicon Hi6262 dotato di LTE. Le informazioni su questo chip sono scarse, per non dire altro, ma fa il lavoro la maggior parte delle volte. Huawei Watch 3 Pro è dotato di 2 GB di RAM e 16 GB di memoria interna e anche una serie di sensori.

Oltre all’accelerometro, alla frequenza cardiaca e ai sensori giroscopici standard del settore, hai un barometro, un sensore SpO2 e un termometro! Huawei Watch 3 Pro è anche compatibile con un’ampia varietà di sistemi e servizi satellitari GPS, anche se ottenere un lucchetto può essere complicato, ma ne parleremo più avanti.

Uno dei grandi cambiamenti rispetto alla precedente generazione di orologi Huawei è la connettività LTE: Watch 3 Pro supporta l’eSIM, ma non sorprende che questa funzione sia disponibile solo in Cina al momento. In teoria, l’orologio dovrebbe gestire le chiamate vocali e funzionare anche indipendentemente da un telefono.

Parlando di connettività, a bordo c’è il Wi-Fi 802.11 b/g/na, insieme al Bluetooth 5.2. È presente anche l’NFC, ma le opzioni di pagamento sono ancora una volta limitate alla Cina, almeno per il momento.

Funzioni del software

Harmony OS debutta per la prima volta su un dispositivo indossabile e Huawei ha fatto grandi novità con questo. Devo dire che l’esperienza del software sembra un “work in progress”, e c’è poca o nessuna differenza pratica tra Harmony OS 2.0 e LiteOS, quest’ultimo alla base dell’Huawei GT2 Pro.

Da dove comincio? Il processo di abbinamento è tutt’altro che semplice. Ho passato due ore (letteralmente) a provare a connettere l’orologio al mio telefono. Devi scaricare l’app Health dalla Huawei App Gallery poiché quella trovata nel Google Play Store non funzionerà.

Ciò significa che devi prima scaricare la Huawei App Gallery ed è un altro esercizio di frustrazione. L’app spesso si blocca, si chiude o si rifiuta di funzionare completamente e l’ho testata su tre telefoni diversi.

Quando finalmente ho eseguito tutte le scansioni QR e la concessione delle autorizzazioni, sono corso alla Huawei App Gallery sull’orologio per scaricare un sacco di app. È vero: puoi scaricare app direttamente sull’orologio, solo per scoprire che nessuna di esse funziona in modo indipendente.

La corona rotante funziona molto bene, ha una bella sensazione meccanica liscia, come un meccanismo ben oliato. Il feedback tattile di cui parla Huawei è infatti una brevissima vibrazione che si avverte quando si scorrono menu e opzioni. Puoi fare clic sulla corona e tornerai alla schermata principale.

Il pulsante a forma di pillola funge da scorciatoia per i tuoi allenamenti, ma puoi personalizzarlo per avviare diverse funzioni e applicazioni. Devi ancora scorrere verso destra per tornare indietro nei menu e toccare lo schermo per andare avanti, quindi la navigazione è tutt’altro che ideale.

Non puoi andare in giro senza toccare lo schermo, e per me dovrebbe essere il caso quando un dispositivo ha cose come una bella corona digitale e un pulsante secondario riprogrammabile fisico. Un semplice clic della corona per iniziare o andare avanti e il pulsante giù per tornare indietro sarebbe stato molto più piacevole.

Non sono stato in grado di testare la funzionalità eSIM, ma Watch 3 Pro può fungere da auricolare Bluetooth e la qualità delle chiamate è eccellente. Puoi anche riprodurre musica sull’orologio usando il vivavoce, e non è neanche male. Anche il microfono capta abbastanza bene la tua voce e le persone sono state in grado di sentirmi forte e chiaro durante le chiamate.

Puoi ricevere notifiche su Huawei Watch 3 Pro ma non puoi rispondere a messaggi di testo, chat o e-mail. Non ci sono nemmeno testi predefiniti o altro. E a volte non puoi aprire la posta o chattare per vedere il messaggio effettivo. Ricevi solo una notifica “Verifica nuovi messaggi” e non puoi toccarla o fare nulla con essa. È frustrante, soprattutto perché a volte ottieni il testo completo e altre volte no.

Ci sono voluti due giorni prima che l’app meteo si connettesse e iniziasse a visualizzare le informazioni meteo. Ho provato di tutto: esci, attiva e disattiva la posizione, connettiti a diverse reti Wi-Fi, attiva e disattiva il Bluetooth. Si è semplicemente rifiutato di ottenere un blocco GPS e ha mostrato “Tempo non disponibile”. Poi, due giorni dopo, mi ha magicamente detto che c’erano 17 gradi Celsius ed era piovoso. Vai a capire.

C’è un assistente AI intelligente, ma sfortunatamente non sono riuscito a farlo funzionare. Huawei ha mostrato alcune fantastiche funzionalità nella rivelazione ufficiale, come MeeTime e Remote Shutter (per la fotocamera del tuo smartphone), ma sono “disponibili in determinati paesi” o richiedono un telefono con Harmony OS per funzionare.

Quando scorri verso sinistra dalla schermata principale, scorri tra diversi “riquadri” che mostrano la frequenza cardiaca, la temperatura corporea, le misurazioni SpO2 e l’attività. Dovrei essere in grado di aggiungere più tessere, ma il grande pulsante più era inattivo sul mio Watch 3 Pro e sono rimasto bloccato con le tessere predefinite.

Nel complesso, il sistema operativo Harmony non è molto intelligente al momento e Huawei Watch 3 Pro non può fare molto di più rispetto ai suoi predecessori.

Monitoraggio del fitness e della salute

Il monitoraggio della forma fisica rimane più o meno lo stesso rispetto a Watch GT2 Pro. Non è una cosa negativa di per sé, ci sono oltre 100 modalità di allenamento, incluse 19 modalità pro e 85 modalità personalizzate, inclusi 13 percorsi di gara.Con la guida vocale per darti più suggerimenti per migliore formazione.

In diverse occasioni, l’orologio non ha riconosciuto i miei allenamenti e non si è attivato, e forse ha qualcosa a che fare con il blocco GPS difettoso. La stessa voce robotica ti informa delle statistiche vitali durante la tua sessione di allenamento, aggiungendo un po’ di umorismo involontario pronunciando male i secondi ei minuti.

Il monitoraggio del sonno è davvero buono, ma significa che devi indossare questa lastra in titanio da 63 grammi al polso mentre dormi (ovviamente). In qualche modo sono riuscito a non picchiare a morte mia moglie mentre testavo l’orologio (ho il sonno nervoso) e, di conseguenza, ho ottenuto un’analisi completa delle mie fasi del sonno con un punteggio complessivo e suggerimenti utili.

Il sensore di temperatura non è molto pratico e penso che sia lì per ragioni di pubbliche relazioni. La temperatura del tuo polso varia enormemente (l’app stessa indica che può variare tra i 20 ei 42 gradi Celsius) e semplicemente non è un’informazione utile. Potresti avere la febbre e avere ancora i polsi freddi, o viceversa.

Durata della batteria

Sulla carta, Huawei Watch 3 Pro dovrebbe durare fino a 5 giorni interi in modalità smart. Huawei descrive molto bene questo scenario tipico sul suo sito, e in pratica questa affermazione è vera. Durante il giorno, la batteria si scarica dell’1% ogni ora ed è leggermente migliore mentre dormi o sei inattivo.

Se semplifichi il tuo orologio e utilizzi la modalità di durata della batteria ultra lunga, puoi dimenticare di caricare per settimane, ma nessuno acquista uno smartwatch per usarlo in questo modo. I dispositivi indossabili di Huawei sono noti per la loro robustezza, ma a scapito della funzionalità.

Non menzionerò i marchi, ma ho una smartband di tre anni e posso fare tutto ciò che fa l’Huawei Watch 3 Pro e altro ancora. Ma dura solo un giorno. Ecco come funzionano le cose. C’è un motivo se l’Apple Watch dura solo 18 ore con una singola carica.

Prezzo e disponibilità

Il prezzo dell’Huawei Watch 3 Pro è di 599€. Non si sa se Huawei Watch 3 Pro sarà disponibile negli Stati Uniti.

Leave a Comment