Pixel 6 di Google potrebbe trarre vantaggio dal supporto per la ricarica wireless ad altissima velocità


Il colosso americano Google dovrebbe presto annunciare l’arrivo sul mercato dei suoi nuovi smartphone Pixel 6 e Pixel 6 Pro. Con loro l’azienda dovrebbe presentare anche un supporto alla ricarica wireless che permetta di ricaricare molto velocemente il cellulare appoggiato su di esso.

Supporto per pixel di Google Google

Attualmente e dal 2018, Google commercializza un supporto alla ricarica wireless che permette di ricaricare i dispositivi semplicemente appoggiandoli su di esso. Google Stand potrebbe avere un fratello maggiore, poiché sembra che l’azienda stia lavorando su un dispositivo che consente velocità di caricamento più elevate. Oltre a ciò, come lo Stand, potrebbe anche offrire al tuo dispositivo un comodo angolo di visione per consentirti di posizionare il tuo cellulare su di esso tenendo d’occhio questo secondo schermo accanto al monitor principale del tuo computer, ad esempio.

All’interno del codice sorgente di Android 12

Guardando il codice sorgente di Android 12, uno dei contributori del sito 9to5google.com ha notato che Google aveva già iniziato a lavorare sul nuovo supporto per la ricarica wireless Made by Google e vista l’ora, è ragionevole pensare che potrebbe essere pronto per partire .il lancio di Pixel 6 e Pixel 6 Pro, offerto come accessorio. Sembra che lo stand abbia delle ventole che gli permettono di dissipare il calore creato dai componenti interni del dispositivo stesso, ma anche quello del cellulare durante la ricarica.
L’attuale Google Stand offre una potenza di ricarica di 10 Watt, wireless e non dispone di questo tipo di sistema di raffreddamento. Ciò suggerisce che il nuovo Google Stand potrebbe caricarsi più velocemente. Per fare un confronto, OnePlus offre un caricabatterie wireless da 50 Watt molto veloce, che incorpora anche ventole.

Tifosi che si adattano alla situazione

Il codice rilevato mostra che i team di Google stanno pianificando profili diversi per diverse velocità di rotazione delle pale delle ventole installate nel nuovo Stand. Ad esempio, è possibile che quando dici “Ok Google”, rallenti automaticamente per catturare meglio il suono della tua voce per ascoltare il comando successivo. È inoltre prevista la possibilità di modulare manualmente la velocità di ricarica selezionando, ad esempio, una modalità di ricarica automatica, silenziosa o veloce. Infine, si noti che il colosso americano ha lasciato un altro indizio nel suo codice. Infatti, possiamo vedere il nome in codice “Luxuryliner”. Sapendo che lo Stand 2018 è stato “Dreamliner”, è una scommessa sicura che sarà un accessorio della gamma Stand. Questa capacità di fornire una potenza di ricarica implica la compatibilità con i futuri Google Pixel 6 e Pixel 6 Pro che, quindi, logicamente dovrebbero consentire questa ricarica molto più velocemente rispetto ai cellulari del colosso americano attualmente disponibili sul mercato come Pixel 5 o Pixel. .

Leave a Comment